Il meteo Cremona

18 dicembre 1970

Rivolta in Polonia

Rivolta in Polonia per l'aumento dei prezzi

Sanguinosi scontri a Danzica, Gdynia, Sopot e Stettino

Gli agenti e l'esercito hanno fatto uso delle armi: almeno quindici i morti, parecchie centinaia i feriti - Pieni poteri alla milizia e alla polizia politica - Il governo parla di «anarchici e teppisti» - La sommossa è scoppiata lunedì - Negozi saccheggiati, edifici incendiati - Studenti e donne nelle  strade assieme ai portuali - Poche le notizie ufficiali - La zona lungo il Baltico praticamente isolata

Blog


27 novembre 1974

Vandalismo di teppisti a Pozzaglio prima della «notte brava» in città

Vandalismo di teppisti a Pozzaglio prima della «notte brava» in città

Hanno fracassato vetri e scrivanie alla New Plast, dopo aver rinvenuto in un cassetto solo poche migliaia di lire - «Ripulita» anche la casa del custode allontanatosi un'ora nel pomeriggio - Vista da due operaie un'auto di grossa cilindrata: è la stessa notata in città? - Svuotata una bottiglia di wisky - La pistola con cui è stata uccisa la lupa a guardia della concessionaria Peugeot, pare sia stata rubata su una macchina in sosta

20 novembre 1977

Recitarcantando, i Colla, le marionette, io

Recitarcantando, i Colla, le marionette, io

Burattini per Crema

Con Angelo Dossena e Gregorio Sangiovanni, artefici artistico-organizzativi della manifestazione s'è pensato di raccontare per Immagini i 200 anni delle marionette dei Colla. Duecento anni sono tanti da condensare in un fotoreportage, è per questo che la cosa ci ha divertito maggiormente; si sono raccolti documenti che permettessero anche al lettore più diffidente l'accertarsi della veridicità, abbiamo voluto vedere in funzione il «teatro-ponte» del secolo scorso e con le marionette in libertà si è passeggiato, «Leica» all'occhio, per Crema. (Il fotografo)

16 novembre 1967

Il centro di Udine sconvolto dall'esplosione di una casamatta

Il centro di Udine sconvolto dall'esplosione di una casamatta

Quattro morti e 121 feriti il dolorosissimo bilancio della tremenda deflagrazione

I danni superano il miliardo - Spiccati due mandati di cattura contro il titolare (rimasto ferito) del magazzino che è esploso e contro il figlio che è latitante - In un piccolo fabbricato di mattoni c'erano materiali esplosivi per l'edilizia e scavi - Ancora da accertare le cause dello scoppio - Le vittime: una signora, suo figlio, la loro cameriera e un operaio - Distrutta la filiale dell'Autobianchi – Decine di case devastate e rese inabitabili nel raggio di 500 metri - Dove c'era il piccolo fabbricato con l'esplosivo è rimasta una enorme buca  - Tra i feriti un giocatore dell'Udinese: De Cecco che forse perderà l'occhio destro - Mobilitati tutti i medici e generoso fervore di soccorsi

8 dicembre 1981

Morto l'agente Ciro Capobianco

Morto l'agente Ciro Capobianco

Un nuovo lutto allunga il tragico elenco delle vittime della ferocia estremista - I terroristi neri preparano un attentato

Il piano terroristico da attuare sabato sarebbe stato trovato nel borsetto di Alibrandi - L'agente morto dopo due giorni di agonia aveva avuto il presentimento di ciò che gli è accaduto - Ieri il funerale dell'appuntato dei CC Romano Radici ucciso domenica mattina - Uno dei terroristi è rimasto sicuramente ferito ma è riuscito a fuggire

5 dicembre 1968

Paolo VI in India

Agli affamati i miliardi degli armamenti

Dall'India angosciato appello di Paolo VI a tutti i Governi, a tutto il mondo

Il Pontefice ha auspicato che ogni Paese contribuisca anche solo con una pane delle somme destinate alle spese militari ad un fondo per alleviare i molti problemi delle cure mediche, del nutrimento, della casa di cui tante persone sono afflitti - Una giornata con i giovani, i bambini, i sofferenti - A colazione con gli orfani - La suggestiva messa in rito siro-malabaro - Oggi il ritorno a Roma